Come t’invecchio l’azienda

Home/Come t’invecchio l’azienda

Come t’invecchio l’azienda (senza FaceApp)

Un’operazione di restyling può avere tutti gli esiti di FaceApp, magnifici o disastrosi: può ringiovanire e far brillare una luce nuova, può invecchiare e stendere un velo polveroso su tutto, può cambiare i connotati.

Ok, facciamo coming out.
Anche noi abbiamo ceduto al fascino pop, a tratti pulp, di FaceApp.
Abbiamo scaricato l’applicazione, caricato la nostra foto, proceduto al viaggio nel tempo e visto come dovremmo essere tra qualche lustro.
Non paghi abbiamo fatto il cambiamento pro level: ci siamo ringiovaniti, cambiati acconciatura (toh, la frangia non mi sta così male), e cambiato gender (vah che bell’omimo sarei / ohh guarda che come donna non sarei mica da buttare via, mi followerei).
Abbiamo soddisfatto una curiosità primitiva: quella di vederci diversi per capire se saremmo meglio o peggio.
Qualcuno si è piaciuto. Altri non si sono riconosciuti affatto.
Perché? Perché sull’immagine che diamo di noi vogliamo avere il controllo. Vogliamo che ci rappresenti. Al meglio delle nostre possibilità.

Qui sta il punto, anche per le aziende (le aziende, anche quelle piene di macchinari, sono pur sempre un fatto umano).
Un’operazione di restyling può avere tutti gli esiti di FaceApp, magnifici o disastrosi: può ringiovanire e far brillare una luce nuova, può invecchiare e stendere un velo polveroso su tutto, può cambiare i connotati. Basta una font sbagliata (siano maledetti per sempre il comic sans e tutta la sua indecente progenie), dei colori non azzeccati, un claim non distintivo, un sito navigabile come il mar dei Sargassi. Basta questo perché l’azienda nel cambiare i suoi tratti perda la sua identità e, magicabula, non si riconosca più.
La faccenda si complica.

E noi (leggi The Crew), come possiamo aiutare voi (leggi aziende) a faceapparvi (piccola indecente licenza non poetica ma che rende l’idea) nel modo giusto?
Dobbiamo sapere un po’ di cose.
Chi siete – introspezione, tanto per cominciare facile.
Come vorreste essere – visione del futuro, per continuare lisci.
Se siete pronti al cambiamento – così, per mettervi un po’ di tensione.

Poi ci pensiamo noi a usare il filtro giusto che non vi cambi i connotati, ma vi faccia essere al meglio di voi.
Siamo qui FaceApposta, o no?

Se vuoi commentare o contattarci, questo articolo è stato scritto da

CIRANUZ

COPYWRITER

Puoi leggere anche

2019-08-08T14:50:05+02:00